Armature - Short basso

CARATTERISTICHE - Lo Short basso, utilizzato fermando il finale con un bait clip, permette il raggiungimento di buone distanze di lancio (ovviamente con esche poco voluminose). Se si sa proporzionare la lunghezza del finale al diametro scelto e alla forza del mare, garantisce una percentuale minima di grovigli.

UTILIZZO - Ben si presta per la cattura di tutti i pesci che prediligono la consumazione dei pasti poggiati sul fondo; tra questi ricordiamo soprattutto l'orata, il grongo, la murena e la mormora, noto grufolatore dei fondali sabbiosi.

REALIZZAZIONE - E' di facile realizzazione. Con gli appositi stopper si predispone il bloccaggio della girella sul trave a 5-15 cm dal piombo. La lunghezza del finale potrà variare dai 40 cm a un metro, in relazione al diametro scelto e al moto ondoso. La lunghezza compresa tra la girella sulla quale viene legato il finale e la girella che congiunge il trave allo shock leader dovrà essere di poco superiore alla lunghezza del finale, in modo che l'amo e la girella di giunzione del trave non possano incontrarsi.

MAGGIORI INFO - Nel caso in cui i nostri inneschi vengano "pizzicati" dai fastidiosissimi granchietti, é consigliabile inserire nel finale un piccolo flotter, al fine di sollevare leggermente l' esca dal fondo, in modo da renderla difficilmente accessibile alle chele dei nostri piccoli nemici. Questo sistema si rivela efficace soprattutto con esche di peso esiguo.

...INDIETRO...

 

 © 2002 www.2anglers.it - Tutti i diritti riservati -